Browse By

Giornata internazionale della democrazia

La Giornata internazionale della democrazia,che si celebra il 15 settembre sottolinea l’importanza della democrazia come diritto umano fondamentale, Istituito nel 2007 da una risoluzione approvata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, il 15 settembre ricorda il ruolo essenziale che la democrazia svolge nel plasmare le società

Sisma Marocco, vicinanza del COPPEM

“Siamo profondamente addolorati per il devastante terremoto che ha colpito questa notte il Marocco. Il nostro cuore va alle vittime, alle loro famiglie e a tutti coloro che in queste ore affrontano questa tragedia in prima linea per aiutare la popolazione colpita da questo disastro

Mai più

«Aldo Moro, è stato un uomo pervaso dall’amore e dal rispetto per la democrazia e per lo Stato, animato da spirito di libertà e di solidarietà». Lo ha ricordato il presidente Sergio Mattarella parlando in occasione del Giorno della Memoria dedicato alle vittime del terrorismo,

Commissione ONU: la giustizia di genere è per tutti

In occasione della 67a edizione della Commissione delle Nazioni Unite sulla condizione femminile (CSW), quattro reti di rappresentanti dei governi locali si sono riunite per organizzare l’evento parallelo “Città che forgiano il cammino verso la giustizia di genere, Strumenti per l’uguaglianza nella vita locale”. L’evento

UE, investimenti economici sino a 30 miliardi di euro

    L’Unione Europea ha programmato un apposito piano di investimenti economici per stimolare la ripresa socioeconomica a lungo termine nel vicinato meridionale. Nell’ambito del nuovo strumento di vicinato, cooperazione allo sviluppo e cooperazione internazionale dell’UE (NDICI), per il periodo 2021-2027 verrebbero assegnati fino a 7

Si è svolta, lo scorso 9 giugno 2021, la 30esima Assemblea generale del COPPEM, evento particolarmente significativo per il rinnovo delle cariche interne e per la nomina ufficiale del presidente, Adly Hussein.  In rappresentanza della Regione Siciliana è intervenuto il vicepresidente e assessore all’Economia, Gaetano

Il ruolo della fede nella ricostruzione socio-culturale post pandemica

Il 16 febbraio dalle 10,30 alle 12,30, organizzato dal COPPEM, si terrà il webinar dal titolo “Il ruolo della fede nella ricostruzione socio-culturale post-pandemica”Al fine di partecipare all’evento in qualità di pubblico, potrete registrarvi attraverso il seguente link: https://zoom.us/webinar/register/WN_D91xUvwDRcmPbOuNywwCGw Rifletteremo su come il dialogo intereligioso

Today challenges are different, so must be solution

di Mustafa Aydın, Associate Professor, President of Istanbul Aydın University Times are hard. Change is rapid. Challenges are big. Problemswe face require even closer regional co-operation. As celebrated the 25th anniversary of the Barcelona Process on 27 and 28 November, the need to reflect upon fundamental economic and social threats appears

L’Europa ritorna nell’incubo terrorismo

L’Europa torna a svegliarsi con l’incubo di una nuova ondata terroristica L’attentato nelle vicinanze della Sinagoga a Vienna, di poche ore fa, che segue quello di Nizza, nella Chiesa di Notre Dame, scenario ancora una volta di violenza inaudita, riporta l’allerta terrorismo al massimo livello

Eurasia Higher Education Summit starts today in Istanbul

  Eurasia Higher Education Summit- EURIE is an annual international higher education conference and exhibition, connecting the dynamic higher education sector in the Eurasian region to the world. EURIE conference addresses current issues in internationalization of higher education and key topics in higher education management

OIM: 100 morti nel Mediterraneo nel 2024

Quasi 100 migranti sono morti o scomparsi nel Mediterraneo dall’inizio del 2024, più del doppio rispetto allo scorso anno nello stesso periodo. Un dato dolente riportato dall’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, OIM, durante la Conferenza Italia-Africa “Un ponte per una crescita comune” che si è

Gaza’s desperate hunger

    The right of food is a fundamental human right; Geneva Convention (Article 54) stipulates the “prohibition of starving civilians as a method of warfare”           90% of Gaza Population suffer from Food Poverty (click APLA ) The population of

Gaza: Israele davanti all’Aia risponderà di genocidio

  Il caso del genocidio del Sudafrica contro Israele inizia oggi davanti alla Corte internazionale di giustizia.  Il Sudafrica, il cui governo post-apartheid sostiene da tempo la causa palestinese, ha accusato Israele di azioni a Gaza contro Hamas che hanno “carattere genocida”, sostenendo che la risposta

Accademia Mediterranea della Diplomazia Culturale

Fondata e presieduta da Joseph Caristena,  l’Accademia Mediterranea della Diplomazia Culturale (apri link)  intende contribuire alla costruzione di un futuro di pacifica coesistenza nel Mar Mediterraneo, basato sulla conoscenza reciproca e sull’apprezzamento dei valori positivi di tutti i popoli che si affacciano sul Mar Mediterraneo,

Appello a donare #StopGazaStarvation

#StopGazaStarvationCampagna internazionale per sostenere Gaza Bizilur appoggia, sostiene e diffonde la campagna internazionale (#StopGazaStarvation) che UAWC, Unione dei Comitati per il Lavoro Agricolo, l’organizzazione de La Via Campesina in Palestina, ha lanciato per veicolarizzare la solidarietà popolare di tutto il pianeta con Gaza in particolare

Mediterranean Poetry Prize 2023

December, the 1st 2023 | Award ceremony | Rome, Palazzo Firenze [info]  Il Primo dicembre 2023 a Roma, presso la Sala del Primaticcio di Palazzo Firenze, ha avuto luogo la cerimonia di premiazione del Mediterranean Poetry Prize 2023 e del Premio Elisa Chimenti. Gli interventi

Borrell: “Indispensabile soluzione due Stati”

I Ministri degli Esteri dell’Unione per il Mediterraneo  all’8° Forum regionale dell’UpM a Barcellona Foto: UpM https://ufmsecretariat.org/ Israele grande assente all’ottavo Forum Regionale dell’Unione per il Mediterraneo, vertice dei Ministri degli Affari Esteri della Regione Euro-Mediterranea riuniti ieri, 27 novembre, a Barcellona in Spagna, per

Educhiamo al rispetto delle donne

Perché la maggior parte degli aggressori di donne sono uomini? Se non ce lo chiediamo, non ci porremo mai l’unica domanda buona per poter lavorare verso una reale prevenzione, perché la violenza di genere non conosce confini ma può essere fermata. Fermare la violenza di