Chi Siamo

Il COPPEM, Comitato Permanente per il Partenariato Euromediterraneo, è un organismo  internazionale, che ha lo scopo di promuovere collaborazioni fra città, comuni, enti intermedi e regioni dei Paesi del Partenariato euromediterraneo, al fine di perseguire gli obiettivi della Dichiarazione di Barcellona.

IL COPPEM PROMUOVE

  • la democrazia,
  • i diritti umani
  • il buongoverno
  • libertà civili e politiche
  • diritti economici, sociali e culturali
  • eguaglianza tra i generi
  • la divulgazione e la sensibilizzazione dell’opinione pubblica dei Paesi di ambo le rive del Mediterraneo sugli obiettivi del Partenariato
  • la costituzione di consulte regionali degli enti locali negli Stati firmatari la Dichiarazione di Barcellona.
  •  la partecipazione delle donne nei poteri locali e regionali

LA NOSTRA ATTIVITA’

  • V Colloquio mediterraneo su “Cultura e Diritti” Palermo
  • Conferenza internazionale promossa unitamente con l’ONU sui sistemi di Welfare – Caserta,
  • IV Colloquio mediterraneo “Sport e Pace” – Atene
  • Progetto per la salvaguardia e la valorizzazione della macchia mediterranea “ECOMEMAQ” finanziato dall’Unione Europea
  • I e II Forum Euro-Arabo delle Città  – Dubai e Malaga. I Forum sul piano culturale sono stati anticipatori dei grandi movimenti che hanno portato al processo di democratizzazione nel mondo arabo. Sul piano concreto è stato costituito un comitato composto da COPPEM, Congresso del Consiglio d’Europa, CCRE, OCA.
  • La Notte Euro-Mediterranea del Dialogo che si è svolta in contemporanea in 100 città euro-mediterranee tra cui Atene, Barcellona, Murcia, Palermo, Alessandria d’Egitto, Rabat, Amman, Tripoli di Libano. 
  • Incontro tra Sindaci israeliani e turchi – Marmaris (Turchia)
  • Conferenza “Istanbul, ponte della cultura euro-mediterranea” – Istanbul
  • Giornate di Studio e Riflessione “Inter-religiosità e inter-cultura” – Palermo
  • Protocollo di Intesa con l’Associazione cinese internazionale per l’amicizia tra le città, CIFCA, per favorire l’internazionalizzazione delle imprese siciliane ed arabe – Chengdù (Cina)
  • Firma dell’accordo con la Direzione Generale Energia della Commissione Europea per la promozione del Patto dei Sindaci
  • Conferenza del Presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta, presso l’Università Aydin di Istanbul su “Pace e Sicurezza nel Medio Oriente.  Ruolo della Turchia e della Sicilia”.
  • Iniziativa progettuale di un Campus di studenti europei, arabi e israeliani per lo studio della storia delle religioni monoteiste, delle istituzioni e della legislazione dei Paesi euro mediterranei, in collaborazione con la Curia Arcivescovile di Palermo, il Gran Rabbinato di Israele e la Scuola coranica Al Azhar di Alessandria d’Egitto. Palermo, Seminario Arcivescovile.
  • Progetto per la realizzazione di un centro di coordinamento sindacale euro mediterraneo per promuovere la tutela del lavoro, l’assistenza dei lavoratori italiani nei Paesi del Magreb, i diritti dei migranti, la formazione dei sindacalisti, così come previsto dall’Accordo quadro siglato tra COPPEM e UIM.
  • II master sull’informazione nel Mediterraneo promosso dal CEMSI e dall’Istituto superiore di giornalismo, che si è tenuto a Mazara del Vallo, presso il Seminario vescovile.
  • Distribuzione del Cortometraggio, realizzato dal COPPEM, “Destino Clandestino”, a 200 Sindaci arabi. La duplicazione del corto, in lingua araba, è stata finanziata dai rappresentanti arabi del COPPEM.
  • Organizzazione della presenza di imprenditori agricoli cinesi all’iniziativa “Marsala città europea del vino”, in attuazione del protocollo sottoscritto dal COPPEM con la CIFCA.
  • Presentazione e attuazione delle attività previste dal progetto “Promozione delle politiche di uguaglianza nell’area mediterranea”, finanziato dalla Commissione Europea, nell’ambito del Programma NSA-LA IN DEVELOPMENT.
  • “Med Equality – Promotion of Policies for Equality in Euro-Med Region”, progetto finanziato dall’Unione Europea per promuovere le politiche di uguaglianza nella Regione euro mediterranea, attraverso l’elaborazione di una Carta euromediterranea per l’eguaglianza tra uomini e donne all’interno degli enti locali, nel lavoro, nelle relazioni sociali e da parte delle istituzioni. La Carta è stata sottoscritta da 50 sindaci, presidenti di province e regioni dell’area Med
  • Campagna fotografica con lo slogan “Se la parità emerge la società respira” Sono state affisse gigantografie pubblicitarie, nei punti strategici di Palermo, Palestina, Malta, Algeria e Spagna, partner del progetto, che hanno utilizzato le stesse immagini per ogni Paese coinvolto, nel rispetto delle differenze culturali tra Stati occidentali e islamici. Protagoniste della campagna cinque donne diverse per cultura, età e tratti somatici. Unico filo conduttore è stato l’acqua, che simboleggia il Mediterraneo.
ItalianEnglishSpanishFrenchArabic