Home: News

Immigrazione: Paesi Med, serve cooperazione tra istituzioni Conferenza a Palazzo dei Normanni organizzata da Coppem

TAG: ti trovi qui: ANSAmed Sicilia Immigrazione: Paesi Med, serve cooperazione tra istituzioni



(ANSAmed) - PALERMO, 8 GIU - I flussi migratori hanno ricadute pesanti sia a livello del soccorso che dell'accoglienza per molti Paesi del Mediterraneo. Si è parlato di questo e del coinvolgimento delle istituzioni nazionali e internazionali nella conferenza "Interventi per l'immigrazione e la cooperazione Euro-Mediterranea in Sicilia", organizzata nella sala gialla di palazzo dei Normanni dal Coppem (Comitato permanente per il partenariato euromediterraneo), grazie al sostegno della presidenza della Regione Siciliana, dipartimento Affari extraregionali e alla cooperazione con il progetto ComIn 2.0 di cui è partner il dipartimento regionale Famiglia e Politiche sociali.

La conferenza è trasmessa in streaming live ad Expo 2015 nella Piazzetta Sicilia, precedendo di un mese l'evento "Frontiera Mediterranea" organizzato dalla Regione a Milano il 4 luglio, in cui il tema dell'immigrazione vedrà la Sicilia nuovamente protagonista in materia di immigrazione.

Durante l'incontro, che ha coinvolto rappresentanti del Marocco, della Spagna, della Tunisia, della Giordania, della Palestina e altri Paesi di frontiera, è stata sottolineata la difficoltà dei territori di confine dell'Europa e del Nord Africa nella gestione del fenomeno migratorio e la necessità di una maggiore solidarietà tra i paesi europei e del bacino Mediterraneo con accordi tra Paese di migrazione è Paese di arrivo. Si sono anche evidenziati i benefici economici e culturali derivanti da un'adeguata gestione dei flussi migratori e l'importanza di rafforzare la cooperazione a livello locale tra i paesi mediterranei.

Durante la conferenza, la Sicilia presenterà che il disegno di legge sull'immigrazione della Regione Siciliana, incardinato alla prima Commissione dell'Ars. Nel pomeriggio seguirà una tavola rotonda con i soli rappresentanti istituzionali internazionali per discutere con la II Commissione del Coppem iniziative concrete di cooperazione sui temi trattati durante la conferenza, al fine di strutturare un percorso di cooperazione duraturo.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati


Share |