L’area tematica “Politiche istituzionali, gioventù, pari opportunità “ lavora in sinergia con le Istituzioni siciliane. Con il governo regionale e il suo Parlamento, gli Enti locali, le Università, gli Istituti di cultura e di ricerca, le Fondazioni e le associazioni.

  • Lo scopo è quello di promuovere iniziative che diffondano una cultura ed un’identità Euromediterranea che dalla Sicilia arrivi ai 37 Paesi del Mediterraneo che il Coppem rappresenta.
  • Uno dei progetti chiave è quello del “Dialogo interreligioso e interculturale “, rivolto alle nuove generazioni, al quale ci dedichiamo da qualche anno e che si è concretizzato con una stabile collaborazione con la CEI ( la Conferenza Episcopale Italiana).
  • Un focus particolare e privilegiato appartiene alle politiche di genere. Grazie al progetto MedEquality, finanziato dalla Comunità Europea e di cui il Coppem è stato capofila, è stata redatta la “Carta Euromediterranea” per l’uguaglianza di genere tra donne e uomini nella vita locale. Questo strumento, sottoscritto da numerosi comuni dell’Area, diviene il punto di partenza per una serie di progetti pilota che interessano, in primo luogo, comunità locali e regionali.

Browse By

Archivi della categoria: Politica Istituzionale Pari Opportunità Diritti Umani e Gioventù

L’OTTO ogni giorno. Evento online

  Giornata Internazionale della Donna 8 marzo 2022ProgrammaEvento (in presenza su invito e a distanza)Via Magliocco, n.46 – PalermoDonne, Lavoro e Società.Esperienze e strumenti per infrangere pregiudizi e stereotipi di genere.   8:30 Accoglienza8:45 Saluti istituzionali– Maurizio Cimino – Dirigente Generale Dip. degli Affari ExtraregionaliMargherita

25 novembre, Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

Il 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, ci impone una seria riflessione. La richiede alle Associazioni, la pretende dalle Istituzioni e dalla politica, la risveglia in ognuno di noi che assiste ad una mattanza continua ed inesorabile nel peggiore dei casi,

La violenza delle parole. Le conseguenze degli stereotipi sessisti nel linguaggio giornalistico WEBINAR

Complicato da decostruire, il linguaggio sessista è ancora profondamente radicato nella coscienza civile. Il mondo dell’informazione dimostra di avere assimilato preconcetti patriarcali che si evidenziano attraverso l’uso di un linguaggio discriminatorio, svilente e sessista, fornendo una interpretazione distorta della realtà oggettiva. Il linguaggio simbolico non

La Task Force del CPMR per i diritti delle donne

  “Setting the scene: EU and gender Equality in the time of recovery”, “Preparare la scena: Ue e parità di genere ai tempi della ripresa”, con questo titolo la Task Force on Gender Issue della Conferenza delle regioni periferiche e marittime (www.cpmr.org), nei giorni scorsi,

Turchia: diritti violati, l’UE deve affrontare Erdogan

Sono giorni difficili e turbolenti in Turchia, dopo la risoluzione della Convenzione di Istanbul, voluta dal presidente Erdogan che ha sacrificato le donne a favore del potere maschile in nome di una anacronistica “unità familiare”. Arrivata nel cuore della notte, la notizia dell’abbandono del Trattato,

ItalianEnglishSpanishFrenchArabic