Diciamo NO alla discriminazione di genere. A Malta, il via ai lavori della I Conferenza Internazionale del progetto "Promotion of policies for equality in euro- med region'

TAG: Ue


Organizzati dal Local Council's Association (LCA), si sono aperti questa mattina alle 9, al Palace Hotel Sliema di Malta, i lavori della I Conferenza Internazionale che danno ufficialmente il via al progetto "Promotion of policies for equality in euro- med region'.  Approvato dall'Ue, il progetto sulla promozione di politiche di uguaglianza nella regione euro-med, punta alla promozione di una società inclusiva e auto-consapevole nei Paesi Euro-mediterranei, attraverso la promozione di politiche di uguaglianza nel governi locali euromediterranei. Ed è di questo, che i rappresentanti istituzionali dei paesi partner del progetto, stanno parlando in queste ore.
Tre sono i risultati da conseguire: rafforzare la rete tra Autorità Locali e organizzazioni della società civile che operano su uguaglianza di genere; redarre e implementare una Carta euromediterranea per le Pari Opportunità tra donne e uomini nella vita locale, che sarà siglata da Sindaci e rappresentanti delle AA.LL. dell'area; disseminare e condividere le buone pratiche
Il Coppem è capofila del progetto, finanziato dall'Ue.
L' Associazione delle Autorità Locali palestinesi (APLA), l' Associazione dei Consigli Locali maltesi (LOCAL COUNCILS' ASSOCIATION ), il forum algerino per la cittadinanza e la modernità (FACM) e la Federazione Spagnola di Municipi e Provincia (FEMP), sono i partner.
Il Congresso dei Poteri Locali e Regionali del Consiglio d'Europa, il Comune di Biserta e il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d'Europa, sono gli associati.
Tra le attività del progetto, è contemplata la campagna pubblicitaria medEquality, il cui obiettivo è quello di sensibilizzare ed estendere, contestualmente, il concetto di parità di genere. La parità di genere esiste, bisogna riconoscerla e assimilarla. Ed è in questa direzione che si lavora alla campagna pubblicitaria, che mira a trasmettere immediatezza concettuale, attraverso le immagini. Le foto toccano le corde dell'empatia, dell'intelletto e delle emozioni.
I pannelli fotografici, realizzati per medEquality, saranno installati lungo le principali vie delle città dei paesi partner, per diffondere il principio di non discriminazione fondata sul genere.
Di seguito pubblichiamo l'agenda dei lavori della I Conferenza Internazionale:


Promotion of Inclusion and Equality in the Mediterranean Region
12th May 2014
The Palace Hotel, Sliema
Agenda
08:30 Registration of participants
09:00 Welcome speech
Mr. Jimmy Magro, Special Advisor, Local Government Association
09:15 Promotion of Policies for Equality in Euro-Med region project
Ms. Ilaria Puccio, COPPEM, Italy
09:30 Local Authority from Italy
Mr. Motta, COPPEM
09:45 Inclusion and Equality in Algeria
Mr. Noureddine Sbia, FACM
10:00 Local Authority from Algeria
Ms. Baya Zitoun, President of the National Association “Femme et
Development Rurale”
10:10 Inclusion and Equality in Spain
Ms. Arantxa Cantó García, FEMP
10:10 Local Authority from Spain
Mr. Jesus Esteban Lainez, Sustainability Councillor - Municipality of
Ansoain
Mr. Agustin Iglesias Caunedo, Mayor - Municipality of Oviedo
Mr. Fernando Pizarro Garcia-Polo, Mayor - Municipality of Plasencia
Mr. Francisco de la Torre Prados, Mayor – Municiplaity of Malaga (TBC)
10:45 Inclusion and Equality in Palestine
Mr. Hani Abdalmasih, Mayor of Beit Sahour
11:00 Local Authority from Palestine
Ms. Maha Abdalmasih, Head of the Palestinian Women Association for
Development
11:15 Coffee Break
11:45 Gender Equality and Empowerment of Women in Malta
Ms. Mary Gaerty, President - National Council of Women
12:00 European Charter for the equality of women and men in local life
Ms. Sandra Ceciarini, CEMR
12:30 The role of EDIC in Malta
Ms. Lili Vasileva, EDIC Central Region
12:45 Discussion
13:15 Lunch


Share |

Galleria fotografica

  • Foto 1
  • Foto 2
  • Foto 3
  • Foto 4
  • Foto 5