EURES si rinnova


Venti anni fa nasceva EURES la rete paneuropea dei servizi per l’impiego. Per il suo ventesimo compleanno si rinnova: la Commissione europea infatti, ha deciso di avviare una riforma per migliorare il servizio e stabilire una corrispondenza diretta tra chi è alla ricerca di un impiego o desidera cambiarlo ed i posti vacanti. Novità anche per i datori di lavoro che potranno accedere a un vasto bacino di candidati e trovare più facilmente i soggetti con le competenze appropriate. Con la riforma la rete sarà maggiormente orientata ai giovani, che solitamente hanno una maggiore propensione a spostarsi, proponendo loro tirocini e stage, che combinino lavoro e opportunità di apprendimento. Il portale EURES, rivolto a trentuno paesi europei, è unico nell’Ue; fornisce un servizio gratuito di informazioni in venticinque lingue sulle condizioni di vita e di lavoro in tutti i paesi partecipanti. Riceve quattro milioni di visite mensili e produce circa 50.000 impieghi all’anno. La riorganizzazione porrà in essere un sistema di cooperazione tra servizi per l’impiego pubblici e privati per ampliare la copertura dei posti disponibili, attualmente pari al 30-40% dei posti vacanti complessivi. L’attuazione della decisione di riforma è prevista per il 2014. (g.c)


Share |