Attività


Relazione Attivita' triennio 2010-2012

Per il triennio 2010-2012 il COPPEM ha promosso, attraverso l’azione del Segretariato, le iniziative discusse ed approvate dal Consiglio di Presidenza e successivamente ratificate durante le annuali Assemblee Generali.
Riportiamo di seguito alcune fra le principali attività poste in essere dall'Ente nel corso dello scorso triennio.

Va, tuttavia, sottolineato che collateralmente a tali iniziative il segretariato realizza a cadenza periodica attività propedeutiche al funzionamento dell'ente stesso quali l' organizzazione delle annuali assemblee generali e le riunioni del Consiglio di Presidenza.


Relazione dettagliata dell'attività 2013-2014

Il COPPEM svolge un'attività istituzionale anche come strumento di supporto alla Regione Siciliana in materia di cooperazione Euro-Mediterranea.
Obiettivo primario è stato, come da legge regionale istitutiva del COPPEM, (Legge 32 del 23.12.2000 Art.195), realizzare rapporti, contatti e iniziative tra città e regioni Euro-Mediterranee in cui gli enti locali siciliani abbiano un ruolo di coordinamento.
Le attività del Coppem sono trasversali a vari settori e il comune denominatore di tutti i lavori dell'organismo è costituito dal riconoscimento del legame culturale dei paesi del Mediterraneo con riferimento al quale la Sicilia aspira ad acquisire un ruolo di maggiore rilievo.


Primo Festival del Patrimonio Immateriale dell'Unesco. Bagheria e Monreale, cittadine palermitane, aderiscono all'iniziativa.

Dal 22 al 28 ottobre l'ICCN (Inter-City Cultural Network), organizza a Gangneug, in Corea del Sud, il Primo Festival del Patrimonio Culturale Immateriale dell'Unesco
Le Città di Monreale e di Bagheria saranno presenti con una Delegazione di artisti e artigiani, in rappresentanza del ricco Patrimonio identitario siciliano.
Maestri pupari, cantastorie e musicisti, mosaicisti e pittori di carretti siciliani si esibiranno nelle varie location dedicate alle esibizioni e si alterneranno con il tango, il reggae, le danze orientali, le pitture delle maschere, con l'Haka Maori e altre espressioni artistiche del panorama immateriale dell'Umanità.


“Luce è Libertà”: al PRAP di Palermo l’inaugurazione del primo impianto fotovoltaico su un pubblico edificio

Sabato 5 marzo 2011 alle ore 11.30 sarà inaugurato il primo impianto fotovoltaico del progetto “Luce è Libertà” realizzato su un edificio pubblico, il PRAP di Palermo (Provveditorato Regionale dell'Amministrazione Penitenziaria per la Sicilia); l’impianto di 197.12 Kw, costruito sulla copertura dell’edificio adibito ad autorimessa del Provveditorato, produrrà annualmente 263.000 Kwh.

"Luce è Libertà" è il progetto innovativo ideato dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Messina e dai promotori della Fondazione di Comunità di Messina e sostenuto economicamente dalla Cassa delle Ammende del Ministero della Giustizia e dalla Regione Siciliana.

La finalità principale del progetto è quella di sperimentare, per la prima volta in Europa, un modello di welfare comunitario capace di generare quelle libertà strumentali che sono fondamentali per la soddisfazione dei diritti individuali delle persone più fragili, come anche coesione sociale e promozione di economia sociale e solidale.


Istituzionali

Questo spazio è dedicato ai lavori degli Organi del Coppem e segnatamente del Consiglio di Presidenza e dell'Assemblea Plenaria. Inoltre illustra la presenza dei rappresentanti del Comitato nelle diverse organizzazioni di cui fa parte e la partecipazione a riunioni alle quali lo stesso Comitato è formalmente.


Commissioni

Costituiscono il motore del lavoro del Coppem. Nel loro ambito, infatti, le cinque Commissioni permanenti traducono operativamente le indicazioni programmatiche deliberate in sede plenaria. Sono affidate loro anche funzioni consultive e di proposta per nuove attività nei settori di competenza.


Programmi e Progetti

L'Assemblea approva gli indirizzi di politica generale e stabilisce le linee d'azione complessive del Coppem le quali trovano poi attuazione nei programmi d'attività annuali. Programmi poliennali vengono elaborati anche dalle Commissioni in ragione della complessità delle diverse ipotesi progettuali. Numerosi progetti sono stati varati dal Coppem durante i suoi dieci anni di vita. Oggi, alcuni sono in fase di realizzazione, altri sono stati già approvati e finanziati e quindi sono pronti per l'inizio delle attività. Sono principalmente le Commissioni permanenti, d'intesa col Segretariato, a curarne gli sviluppi operativi.


Iniziative

Il Coppem ha dimostrato in passato e continua a sviluppare una forte capacità d'iniziativa nei diversi campi della politica di Partenariato: pace, stabilità, sicurezza, immigrazione, sviluppo economico, crescita sociale, cultura, welfare, ambiente, infrastrutture. A tali questioni sono stati dedicati importanti incontri che hanno registrato partecipazioni assai qualificate sul piano politico, governativo e amministrativo.


Convegni

Costituiscono una delle articolazioni del complessivo quadro d'iniziativa del Comitato con l'obiettivo di approfondire l'esame di tematiche di particolare attualità o di eleborare nuove strategie operative in dipendenza delle linee d'intervento stabilite dagli organi collegiali.


Pubblicazioni

Qui vengono raccolte le annate di Coppem News, organo Ufficiale del Comitato, che ha cessato la pubblicazionedella rivista nella tradizionale forma cartaces. Coppem News, sostanzialmente si è fusa con il sito ufficiale del Comitato, curato sempre dall'Ufficio Stampa. Insieme con Coppem News sono state raccolte le edizioni speciali a carattere monografico, dedicate a realtà o a problemi specifici, e le diverse rassegne-stampa che documentano, attraverso i ritagli dei giornali, la proiezione del Coppem a livello nazionale e internazionale.