Approvata a Strasburgo la risoluzione sulla tratta di esseri umani Attività: Commissioni

Approvata a Strasburgo la risoluzione sulla tratta di esseri umani


Tra le novità: il permesso di soggiorno per le vittime di tratta a prescindere dalla loro collaborazione con la giustizia; l’istituzione di un coordinatore europeo anti tratta; l’utilizzo di un approccio olistico che includa prevenzione, protezione delle vittime e repressione dei trafficanti; l’armonizzazione degli strumenti di conoscenza del fenomeno. <Con questo testo proposto congiuntamente dalla Commissione donne e uguaglianza di genere e dalla commissione Libertà civili, giustizia e affari interni - ha commentato Silvia Costa, eurodeputata e componente della Commissione Donne e Uguaglianza di Genere - si fa un significativo passo avanti verso l’armonizzazione delle norme dei 27 Paesi volte per la protezione delle vittime, la tutela dei minori e un maggiore e più forte coordinamento fra le agenzie di controllo alle frontiere per l’identificazione delle vittime di tratta>.

Sul sito www.europaregioni.it l'intervista a Silvia Costa.


Share |