A Barcellona prima riunione dell’Assemblea regionale e locale euro-mediterranea


Il 21 gennaio prossimo il Comitato delle Regioni riunirà oltre 70 eletti locali e regionali di 30 partners dell’Unione per il Mediterraneo (UpM) in occasione della prima riunione dell’Assemblea regionale e locale euro-mediterranea, a Palais Pedralbes (Barcellona) sede dell’UpM. L’assemblea costituirà un nuovo quadro istituzionale in seno all’UpM e riunirà in un organo comune e permanente i membri del CdR ed i rappresentanti delle associazioni europee partecipanti alla cooperazione euro-mediterranea con i loro omologhi dei partners mediterranei. L’obiettivo da perseguire è il rafforzamento della cooperazione tra le autorità regionali e locali del Mediterraneo per dare al partenariato euro-mediterraneo una dimensione territoriale oltre alla dimensione parlamentare già stabilita nel quadro del processo di Barcellona. Gli enti locali e regionali sono pienamente attori della messa in opera dei progetti dell’UpM in particolare negli ambiti dello sviluppo urbano, della gestione sostenibile delle risorse naturali, la salute pubblica ed i servizi educativi. La riunione costitutiva vedrà l’elezione dei due copresidenti dell’Assemblea.


Share |